Uova di cioccolato per Pasqua!

4562-uovo-di-pasqua-622x622L’uovo è il più antico simbolo dell’origine della vita è sempre stata associata con la molla e la rinascita. Nelle feste e celebrazioni in favore della fertilità, Egiziani e Persiani avevano l’usanza di scambiarsi uova dipinte, mente tra i romani era comune seppellire uova dipinte di rosso per difendersi da influenze maligne. Nella tradizione ebraica, la Pasqua, chiamata Pesach, celebra la liberazione e l’esodo degli schiavi ebrei dall’Egitto.
La Pasqua cristiana, tuttavia, simboleggia la liberazione dal peccato originale grazie al sacrificio di Cristo sulla croce. L’uovo, nonostante le tradizioni e il significato della Pasqua possano aver subito cambiamenti, è ancora un simbolo di rinascita, ma al giorno d’oggi sempre più spesso durante la Pasqua è rappresentato da uova di cioccolato.
Anche se si possono facilmente trovare sul mercato, a costi relativamente a buon mercato, alcuni preferiscono preparare le uova a casa. Se si vuole preparare in casa un gustoso uovo di cioccolato procuratevi degli stampi a forma di uovo (vi consiglio quelli in plastica non troppo rigida) e del cioccolato con un contenuto di burro di cacao del 35%. Prima di iniziare assicuratevi di aver pulito lo stampo, asciugandolo accuratamente. Quando acquisterete lo stampo, vi sarà suggerito di procurarvi una certa quantità di cioccolato, a quella quantità aggiungete un 10% perchè le uova fatte in casa hanno bisogno di una parete più spessa. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria in una ciotola antiaderente, una volta che è il cioccolato ben temperato versateloin un mezzo uovo aiutandovi con un mestolo fino a riempire un buon terzo dello stampo.
Muovete leggermente lo stampo in modo da coprire l’intera superficie dell’uovo e rovesciatelo sopra la ciotola del cioccolato per per eliminare la quantità in eccesso. Posizionate lo stampo con il cioccolato su un foglio di carta da forno (con la parte arrotondata rivolta verso l’alto) per 10 minuti e quindi procedere con cautela per staccarlo dal foglio, se una delle pareti è più spessa, livellatela con un coltello molto affilato. Aspettate mezz’ora, in modo da far raffreddare il cioccolato e renderlo più facile da staccare. Ovviamente, sia a causa delle dimensioni che dal cioccolato usato, i tempi di raffreddamento possono cambiare, le mie indicazioni sono per un uovo di medie dimensioni (un lato è uguale alla dimensione di una mano di un uomo adulto). Se chiederete aiuto ad un pasticcere vi suggeriranno di posizionare i lati dell’uovo su un piatto caldo o di usare un coltello caldo per pochi secondi così da sciogliere i bordi e poter attaccare le due metà dell’uovo di cioccolato. Se volete aggiungete una sorpresa all’interno prima di sigillare l’uovo.

Buona Pasqua e felice abbuffata di cioccolato!!!

You can read this post in english here.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...