Aglio: poco apprezzato o troppo usato

GarlicAllium sativum è una pianta bulbosa perenne originaria dell’Asia (probabilmente dal deserto del Kirghizistan e dell’India) il cui odore caratteristico è causato da alcuni composti organici dello zolfo presenti in essa. Per rispettare le persone che entrano in contatto con noi nel nostro lavoro e nella nostra vita sociale è importante ripulire il fiato dopo un pasto contenente aglio, per farlo basterà masticare una foglia di salvia, una foglia di menta, un chicco di caffè o alcuni semi di anice.
Questo vegetale è ricco di minerali come magnesio, calcio, fosforo, iodio, ferro; ci sono anche tracce di zinco, manganese, selenio, vitamina C (solo in aglio fresco), provitamina A, vitamine B1 -B2 -PP. L’aglio è un alimento benefico, una semplice dose di 4 grammi al giorno può avere effetti terapeutici; infatti arricchire la loro dieta aglio crudo può aiutare, secondo la medicina naturale per prevenire e combattere le infezioni batteriche (come raffreddore e tosse, grazie allicina e garlicina) e per migliorare il sistema immunitario. Inoltre, l’aglio ha un effetto ipotensivo, che aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, aiuta a fluidificare il sangue e aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo. L’azione benefica purificatrice dell’aglio lo rende particolarmente adatto per coloro che soffrono di malattie che colpiscono i reni o della vescica e per purificare il sangue. Infine, è utile per promuovere la digestione, date le sue proprietà di ripristino della flora batterica, e il processo di eliminazione delle tossine dal corpo.

You can read this post in english here.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...