Ferro: minerale per rimanere in buona salute

IronIl ferro è un minerale noto per il suo uso in oggetti quotidiani, ma è anche fondamentale nei nostri corpi. Il ruolo principale del ferro è di trasporto di ossigeno nel sangue, dovuto alla sua presenza nel gruppo eme dell’emoglobina, ma è anche necessario per la produzione di globuli rossi. Il ferro è anche coinvolto nella conversione dello zucchero nel sangue in energia e nella produzione di enzimi, che svolgono compiti essenziali, come la produzione di nuove cellule.
La carenza di ferro si manifesta con stanchezza, affaticamento, e se la carenza è significativa e prolungata, con l’anemia (anemia da carenza di ferro). Altri sintomi comuni sono mal di testa, palpitazioni, nevralgie, maggiore suscettibilità alle infezioni.
L’assorbimento del ferro avviene nell’intestino, nel duodeno e nella prima porzione del digiuno, viene assorbito attraverso vari alimenti quali carne, legumi, noci e verdure a foglia verde. Il fabbisogno giornaliero di ferro varia a seconda del sesso e l’età, infatti è di 0,5 milligrammi nella prima infanzia, 1,5 mg nell’adolescenza, 1 mg nel maschio adulto, 2 milligrammi per le donne in età fertile e 4 milligrammi per le donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento.
Il ferro è escreto dal corpo in vari modi, come minzione, defecazione, sudorazione e esfoliazione delle cellule morte. Il periodo mestruale concorre ad una ulteriore dispersione di ferro, che è il motivo per cui le donne hanno una maggiore necessità rispetto agli uomini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...