Colina: nutriente che protegge il fegato

197px-Cholin197px-cholinLa colina è un’ammina quaternaria satura, che si trova nel tuorlo d’uovo, nella soia, nel fegato, nella carne di vitello e di tacchino. La colina e suoi derivati sono coinvolti in tre principali sistemi metabolici che assicurano l’integrità strutturale della cellula, la trasmissione dei segnali nervosi nella membrana dopo la conversione in acetil-colina, la prevenzione di fegato grasso e promozione corretta dello sviluppo fetale del cervello. Il fabbisogno giornaliero di questo coenzima è per le donne, 425 milligrammi al giorno, mentre gli uomini devono assumerne 550 milligrammi. Questa sostanza nel corpo è quasi completamente distrutta trasformandosi in acido formico, anidride carbonica e acqua. Una carenza di colina è più comune nei vegetariani e nelle persone che non mangiano tutti i prodotti lattiero-caseari o animali. Anche gli atleti e gli alcolisti possono soffrire di una carenza di colina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...