Carboidrati: energia per mente e corpo!

carbohydrates-examples

I carboidrati sono uno dei quattro gruppi di prodotti alimentari fondamentali per la salute del nostro corpo, purtroppo negli ultimi anni sono stati classificati come dannosi, ma la realtà è molto diversa. I carboidrati sono sostanze organiche costituiti da carbonio, idrogeno, ossigeno, con il Cx (H2O) y formula generale, divisi in monosaccaridi (glucosio, fruttosio, galattosio), disaccaridi (come il saccarosio e lattosio) e polisaccaridi (come gli amidacei) secondo il numero di zuccheri, 1, 2, o molti. I carboidrati, tuttavia, possono essere raggruppati in semplici e complessi. I carboidrati semplici sono quelle forme che sono facilmente digeribili dall’organismo, comunemente indicati come zuccheri, mentre i carboidrati complessi devono essere modificati con la digestione prima che il corpo sia in grado di utilizzarli come fonte di glucosio e quindi di energia. Detto questo, anche tra gli zuccheri può essere fatta una distinzione, questa volta tra zuccheri buoni e cattivi. Gli zuccheri buoni, quelli che fanno bene al nostro corpo, non dovrebbero mai essere eliminati dalla dieta e sono frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari che, oltre a fornire glucosio, donano nutrienti di base al corpo, come vitamine e minerali. Gli zuccheri cattivi, invece, la cui consumazione limitata è consigliata, sono quelli provenienti da prodotti dolciari confezionati, bevande gassate o succhi di frutta con meno del 70% della polpa, sono tutti alimenti dal passo apporto nutrizionale ma elevato contenuto calorico.
I carboidrati complessi, quelli con più molecole di glucosio, possono essere suddivisi in due categorie: amidacei (come le patate e altri tuberi) e fibre, solubili e insolubili (entrambe necessarie!!).
Le fibre solubili sono importanti perché, legandosi ai grassi ed espellendoli, riducono il colesterolo cattivo e tengono sotto controllo lo stimolo. Queste fibre si possono trovare nei semi, nella maggior parte dei frutti, soprattutto noci, legumi secchi, crusca e avena.
Le fibre insolubili facilitano il transito intestinale, perché favoriscono la regolarità e aiutano a prevenire la stitichezza, e si trovano nei cereali integrali, nelle verdure a foglia verde, nelle noci, nei semi di lino, nel cous-cous, nell’orzo e nel riso integrale.
Il fabbisogno giornaliero di glucosio per consentire a cervello e  corpo di funzionare ed essere in buona salute è (sulla base di una dieta di 2000 kcal) tra i 225 ei 325 grammi al giorno, sempre ricordando di includere una buona dose di carboidrati complessi per raggiungere tra il 22 e il 28 grammi di fibre al giorno per le donne, e tra i 28 ei 34 grammi di fibre al giorno per un uomo.

Curiosità! L’indice glicemico di un carboidrato esprime la velocità di aumento di zucchero nel sangue (cioè, la concentrazione di glucosio nel sangue) dopo l’assunzione di 50 g di carboidrati in esame.

Quindi oggi, godetevi il pandoro, panettone e quant’altro! Buon anno!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...