Tarassaco: pianta da utilizzare nella sua interezza

main_dandelion_th.jpgIl tarassaco comune (Taraxacum officinale), cresce soprattutto nei prati ed è facilmente riconoscibile per i suoi luminosi fiori gialli che ben presto lasciano il posto a globi morbidi e piume chiamate fumarole. Il tarassaco è ricco di inulina, contiene olio essenziale, tannini, flavonoidi, vitamina A e C, minerali, acido caffeico e cumarico, nonché una mucillagine altamente idrofila. Di questa pianta possono essere utilizzate le foglie, le più tenere in insalata, la radice per il caffè di cicoria e i fiori gialli per le marmellate. La radice del tarassaco ha proprietà depuranti, perché stimola la funzione delle vie biliari, del fegato e dei reni, organi in cui avviene attivamente il trattamento delle tossine. Inoltre, stimolando la secrezione di tutte le ghiandole del tratto gastrointestinale (saliva, succo gastrico, pancreatico, intestinale) e dei muscoli del sistema digestivo producono un effetto lassativo. Nel linguaggio popolare questa pianta è conosciuta come “dente di leone, soffione, piscialetto”, per le sue proprietà diuretiche. Infine, il tarassaco è in grado di riattivare la funzione immunologica e aumentare la risposta immunitaria del sistema linfatico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...