Dattero: dolce frutto orientale

dateLa pianta dei datteri, Phoenix dactylifera, appartiene alla famiglia delle Arecaceae o Palmaceae ed è originaria del Nord Africa. Questa pianta è una palma molto alta, che può raggiungere i 9 metri di altezza e produce fino a 50kg di deliziosi datteri. I datteri possono essere consumati freschi ma spesso vengono essiccati al sole per ridurne la deperibilità, possano essere fermentati per creare un brandy chiamato arrak, o utilizzati in forma di miele e farina. I datteri contengono una buona dose di minerali come potassio, magnesio, fosforo, selenio, calcio, sodio, e anche una piccola percentuale di zinco, rame, manganese e ferro; ma anche vitamina A, vitamina B1, B2, B3, B5, B6, vitamina K e J. Grazie alla buona percentuale di potassio presente nei datteri, sono molto utili per bilanciare il livello di liquidi nel corpo e mantenere in forma il sistema cardiovascolare. Inoltre i datteri sono anti-infiammatori per l’apparato respiratorio.

Pancakes: ricetta facile

418724_367181020017617_1353039220_n.jpgSemplice ricetta per una deliziosa colazione domenicale, ingredienti:
2 uova, 25 g di burro, 25g di zucchero, 150 g di farina integrale, mezzo cucchiaino di bicarbonato, della vaniglia, un pizzico di sale e scaglie di cioccolato a piacere…
1) dividere gli albumi dai tuorli
2) montare leggermente gli albumi (dovrebbe essere ariosi ma non montati a neve come per la meringa)
3) in una piccola casseruola, fate sciogliere il burro, attendete che si raffreddi un po’
4) nella ciotola degli albumi aggiungete (mescolando con una frusta) il burro, il latte e i tuorli, fino ad ottenere un composto omogeneo
5) aggiungete lo zucchero e il sale
6) aggiungete lentamente la farina e le scaglie di cioccolato (attenti a non far appesantire il composto o i pancake risulteranno duri)
7) mescolando, aggiungere il lievito
8) scaldare sul fuoco medio-basso una padella antiaderente
9) versate il composto con un cucchiaio (la quantità versata determina la dimensione del pancake), quando vedrete formarsi delle bolle sul bordo del pancake e un po’ nel centro è ora di capovolgerlo, attendete qualche minuto e poi….mangiate e gustate!!!

Caco: energetico dolce nettare

04persimmon_smIl cachi o kaki è una pianta orientale, Diospyros kaki, uno dei più antichi alberi da frutto coltivati dall’uomo, conosciuto per il suo uso in Cina da oltre 2.000 anni. Questo frutto è di colore arancione brillante, dentro e fuori, ha un sapore dolce e una consistenza morbida, liscia al palato. È ricco di proteine vegetali, vitamina A e C, potassio, magnesio, fosforo, calcio, sodio, zuccheri e fibra alimentare, che aiuta a regolare la funzione intestinale. Il caco, come dicevo, è ricco di zuccheri, il che lo rende un alimento non raccomandato per i diabetici, ma è ottimo per chi vuole una spinta energetica senza rinunciare al gusto e ai benefici di vitamine e minerali. Il consumo di cachi, quando sono in stagione, può anche aiutare a ripulire il fegato e a combattere la ritenzione idrica.
Come la maggior parte dei frutti, anche il caco deve essere consumato crudo per ottenerne gli apporti nutrizionali e benefici, l’ideale è mangiarlo direttamente con un cucchiaino o in una macedonia, anche se può essere usato per la produzione di un vino a basso contenuto di alcol e per delle gustosissime confetture. Per scegliere un caco maturo al punto giusto, osservate la buccia, sottile, quasi trasparente, ma intatta e una polpa tenera. Tuttavia, possono essere acquistati non pienamente maturi, dal momento che raggiunge rapidamente la maturità: un piccolo trucco per accelerare questo processo è disporre il caco vicino alle mele. Il caco, la cui polpa è dolce se matura, è astringente e sgradevole se mangiato acerbo a causa dell’alto contenuto di tannini.
C’è anche un’altra varietà, chiamato caco-mela, che ha una polpa soda e croccante simile a quella delle mele, sono più pratici da mangiare (basta sbucciarli e tagliarli a fette, senza doversi preoccupare di possibili macchie) ma ha un sapore meno dolce.

La mia ricetta del French Toast :) senza burro

schermata-2014-08-23-alle-14-58-351.pngOggi vi presento la mia ricetta per una deliziosa prima colazione (per due persone) della domenica: french toast. Questa colazione fornisce vitamine, minerali, proteine, carboidrati, fibre ed è ricca di gusto :).
Per preparare questa colazione avrete bisogno della vostra tazza calda di tè o di caffè, due kiwi (sono allergica quindi vi mostro la versione estiva con le nettarine), quattro fette di pane (il mio è kamut), 60 ml di latte intero, due piccole uova (le mie pesavano in totale 77g), cannella (o altre spezie) e 12g di zucchero. Mescolate delicatamente, in una ciotola, con una forchetta: uova, latte, cannella, 10 grammi di zucchero, e nel frattempo, scaldate una padella antiaderente per le crepes. Dopo aver mescolato fino a rendere omogenee gli ingredienti liquidi, immergetevi il pane. Appoggiate le fette, imbevute, su una padella calda e fate cuocere a fuoco medio 1 minuto per lato. Mettere le fette su un piatto e cospargetele con zucchero a velo. Sbucciate e affettate i vostri kiwi e…buona colazione!

Torta in una tazza: facile e rapida ricetta

Ci sono giorni in cui ci sentiamo come il bisogno di qualcosa di dolce, ma siamo in fretta e non abbiamo voglia di comprare qualcosa al fast food. Per questo motivo, vi presento due tipi di ricette, la cui preparazione richiede appena 5 minuti, che con 7 semplici ingredienti soddisferà la vostra voglia. Per preparare queste piccole torte in tazza vi servirà una tazza, un frullatore ad immersione, il forno a microonde e un cucchiaino per gustarlo 🙂 Mettete tutti gli ingredienti nella tazza (fatta eccezione per le gocce di cioccolato e i frutti di bosco di cui metterete da parte 5 grammi per la decorazione in superficie), frullate per per 2 minuti e poi, una volta a ottenere una crema appiccicosa, posizionate le gocce di cioccolato e la bacche congelate sulla superficie. Ora mettete la tazza nel forno a microonde (a 850 watt), vi basteranno 80 secondi per la torta al cioccolato e 3 minuti per quella con i frutti congelati. Qui di seguito troverete gli ingredienti, valori nutrizionali e le foto del risultato 🙂 Ricordate che questa è una prima colazione completa, non serve mangiare qualcosa di extra, basta bere un tè o caffè.

schermata-2014-08-09-alle-11-42-57-1.pngTorta con gocce di cioccolato, ingredienti: 64g di farina tipo 0, 1g di sale, 15g di zucchero di canna, 10g di olio extravergine di oliva, 40ml di latte intero, 25g di gocce di cioccolato amaro, 5g di lievito vanigliato.

Valori nutrizionali per porzione: 503 kcal, 16g di grassi (6g grassi saturi, 8g grassi mono-insaturi, 2g grassi polinsaturi), 78g di carboidrati (30g di zuccheri), 8 g di fibre, 11g di proteine, 4mg di colesterolo, 853mg di sodio, 370mg di potassio, 40% RDA calcio, 16% RDA ferro).

 

Torta con frutti rossi, ingredienti: 65g schermata-2014-08-09-alle-11-42-57.pngdi farina tipo 0, 1g di sale, 15g di zucchero di canna, 10g di olio extravergine di oliva, 40ml di latte intero, 25g di gocce di frutti rossi congelati, 5g di lievito vanigliato.

Valori nutrizionali per porzione: 395 kcal, 12g di grassi (2g grassi saturi, 8g grassi mono-insaturi, 2g grassi polinsaturi), 66g di carboidrati (18g di zuccheri), 8 g di fibre, 10g di proteine, 807 mg di sodio, 330 mg di potassio, 36% RDA calcio, 16% RDA ferro).

 

 

 

Le varietà di banane: scopriamole :)

bananaSettimane fa vi ho parlato delle proprietà delle banane, un frutto essenziale nei giorni caldi o quando si fa uno sforzo fisico, per la sua alta concentrazione di potassio, ma esiste un solo tipo di banane? La banana, che sicuramente tutti conosciamo, il tipo Cavendish, che esiste sia gigante che nana, spesso conosciuta nella varietà Chiquita o Williams, un frutto carnoso e privo di semi, coltivato in zone tropicali dell’America Centrale, l’Africa e le Filippine.

plantainsConosciuto, anche se non da tutti, sono le varietà Plantains (Musa paradisiaca), di solito consumati cotti, e Platanito (Musa sapientum) le cui sottospecie si consumo crude, esportate principalmente dalla parte settentrionale del Sud America e dell’America Centrale. Pochi sanno che il Platano è l’unica banana la cui bucca non indica se la banana è da buttare ma indica la modalità di cottura, se ha la buccia verde, è facile da rimuovere con un coltello, è ricca di amido e quindi il suo sapore ricorda una patata, quindi è meglio consumarla fritta o bollita. Quando il platano ha la buccia gialla, spesso chiazzata di nero, ha una dolcezza più elevata grazie all’aumento degli zuccheri dalla degradazione dell’amido. Infine, se ha la buccia nera, ha il più alto grado di dolcezza ed è perfetto per essere consumato crudo in insalata.
Apple BananaLa varietà “Apple banana” (mela banana), nota anche come Latundan, Manzano e banana Seta, è un ibrido coltivato principalmente nelle Hawaii, dalla piccola dimensione ma molto dolce. Questo banana è originaria del Sud America, ma è anche colivata nelle Honduras, in Malesia e in Messico. Questa piccola banana è ideale come dessert e come ingrediente di dolci.

ladyfingerbananasLe banane Lady Finger (dita di donna elgante) sono una varietà piccola e paffuta di Cavendish, hanno un colore giallo brillante e una polpa bianco crema. Diversamente dalle Cavendish, tuttavia, non si ossidano facilmente, quindi sono ideali per dare un aroma dolce alle insalate. Queste banane possono anche essere cotta sulla griglia, incidendo leggermente la buccia.

 

 Blood Banana

Infine, vi è la strana varietà Roja, noto come la banana di sangue (Musa acuminata ssp. Zebrina), è una sottospecie di Musa acuminata nativa dell’isola di Sumatra, in Indonesia, riconoscibile dal colore rosso della buccia. La banana di sangue è leggermente più piccola della Cavendish, ma si consuma come la Cavedish, cruda da sola, in fruttali, macedonie o dolci.

Snack Croccanti e Sani

531435e77fd73b10_salty-snacks-under-150-calories.xxxlarge_0In un pomeriggio pigro, come riuscire a sgranocchiare qualcosa di sano? Soprattutto se fuori piove e si vuole stare accoccolati a casa a guardare un film, scegliere lo spuntino giusto è fondamentale. Ecco 10 snack gustosi e sani:
1. Pop Corn scoppiati senza condimenti a cui viene aggiunto un pizzico di sale, per gustare tutto il sapore dei pop corn, ricchi di carboidrati e fibre ma senza grassi;
2. Edamame al vapore, i fagioli di soia sono ricchi di nutrienti, ricordatevi di aggiungere un pizzico di sale in superficie prima di servirli;
3. Zucchine, tagliate a rondelle sottili, e fatte arrostire al forno (state attenti al condimento, l’olio va spennellato per aggiurgerne il meno possibile), per prepararle basta metterle in forno a 180g stese su della carta forno, diventeranno croccanti;
4. Ceci bolliti e arrostiti in padella;
5. Frutta secca mista  (come mandorle, frutta disidratata, anacardi, nocciole);
6. Se siete coraggiosi potreste congelare dell’uva già lavata e mangiare i chicchi;
7. Per qualcosa di salato, prendete dei bastoncini di Pretzel;
8. Provate a mangiare dei gambi di sedano con purea di mela o con burro d’arachidi;
9. Crudités;
10. Patate dolci al forno.