Torta Vegetariana: una ricetta che soddisfano

Vegetarian PieEcco una ricetta gustosa per qualcosa di facile e gustoso.
Per preparare la pasta: 300 g di farina di grano tenero tipo 0, 150 ml di acqua, 50 ml di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.
Mettete la farina a fontana su una  spianatoia lavata e asciugata accuratamente, aggiungete il sale e l’olio e cominciate a mescolare. Aggiungete l’acqua un po’ alla volta, l’impasto non deve essere appiccicoso. Continuate a lavorare per 12-15 minuti, a questo punto il vostro impasto sarà morbido e potrete formare una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno 20 minuti. Nel frattempo iniziate a grigliare le melanzane. Stendete la pasta con il mattarello.
Una volta che avete steso la pasta sfoglia sulla parte superiore della carta forno, posizionatela nella teglia, bucatela leggermente con i rebbi di una forchetta e versate due bicchieri di salsa di pomodoro, aggiungete un pizzico di sale, le melanzane grigliate e tagliate a fettine, 200g di mozzarella affettata e tagliata, 6 foglie di basilico e un pizzico di sale. Cuocere in forno preriscaldato a 180 ° per 40 minuti e lasciar raffreddare per 15 minuti prima di servire.

Spaghetti al Gransoporo con rosmarino

CrabQuesto piatto meraviglioso e gustoso è tipico del Veneto, una regione italiana, ben nota per la città di Venezia. Un piatto di pochi ingredienti, ma il dover uccidere un granchio vivo lo rende abbastanza difficile emotivamente. Gli ingredienti per quattro persone sono: 1 granchio da 1.2 – 1.5 kg, 2 rametti di rosmarino di media grandezza, un piccolo spicchio d’aglio, mezzo bicchiere di vino bianco, un cucchiaino di zenzero in polvere, olio extravergine di oliva e sale.
Preparazione: mettete a bollire l’acqua della pasta, facendo attenzione a salarla solo quando inizierà a bollire. A questo punto potrete buttare la pasta in acqua e cuocerla per il tempo indicato sulla confezione. Nel frattempo lavate i granchi in acqua di rubinetto, assicurandovi di rimuovere qualsiasi residuo di alghe e sabbia dal granchio. Mettete a bollire una grande pentola di acqua bollente, appena bolle infilateci il granchio ancora vivo, cuocetelo a fuoco medio basso per 20 minuti, scolateli e disponeteli su una superficie di lavoro. Con l’aiuto di un coltello staccate le zampe anteriori e, sempre con l’aiuto di un coltello e un rompiguscio rimuovete la polpa dal corpo del granchio, lasciando le diverse zampe da gustare assieme alle zampe. A questo punto mettete lo spicchio d’aglio per 1 minuto in un filo di olio caldo, rimuovete l’aglio (che deve solo insaporire l’olio, non soffriggere o nasconderà il sapore del granchio, molto delicato) e aggiungete la polpa e le zampe del granchio, mescolate, sfumate con il vino poi abbassate la fiamma e aggiungete zenzero e rosmarino per insaporire il granchio un paio di minuti.  Quando la pasta sarà cotta, scolatela con lo scola pasta e aggiungeteli alla padella con il granchio e fateli saltare per un minuto.
Servite e godetevi questa bontà strepitosa.

Read this post in english here.