Curiosità: si mangiano le foglie verdi della carota?

carote.jpgLe carote sono spesso vendute insieme alle loro foglie verdi, che purtroppo passano inosservate o temute perchè spesso etichettate erroneamente come nocive. Le foglie, in realtà, non sono tossiche ma utili all’organismo, esse infatti sono ricche di vitamine, minerali, e contengono molti più carotenoidi che le carote stesse. Questo alimento commestibile può essere utilizzato crudo in insalata, frullato, messo all’interno di panini e cotto nelle zuppe, paste, torte e molto altro ancora. Una volta acquistato le carote, togliere le foglie dalla carota, perché le foglie tendono a demineralizzare la carota stessa. Una volta rimosse dalla carota, assicuratevi di metterli in un contenitore di acqua, immergendo la radice per mantenerle fresche.

Annunci

Curiosità: sale marino delle Hawaii “Alaea Rosso”

file_7_13Il sale Alaea rosso è riconoscibile per il caratteristico color terracotta (tra l’arancione e marrone) a causa della terra rossa (Alaea), di origine vulcanica, presente nel territorio delle Hawaii, che durante l’essiccazione al sole arricchisce il sale di ferro, il che lo rende 5 volte più ricco rispetto al normale sale iodato. Questo sale, colorato e ricco di ferro, ha un sapore unico, A parte il diverso colore, il sapore è unico, un sapore tostato, simile a quello delle nocciole tostate. L’ideale sarebbe consumare questo sale grezzo, insaporendo carne o pesce alla griglia. Ricordate, per quanto questo sale sia estremamente ricco di minerali, è comunque ricco di sodio, non abusatene!

Shiitake: fungo medicinale orientale

shiitake-mushrooms-lentinula-edodes-1.jpgLo Shiitake (Lentinula edodes) è un fungo commestibile, ben noto in Asia, in particolare Cina e Giappone, per le sue importanti proprietà medicinali. Questo fungo contiene minerali come potassio, calcio, magnesio, ferro, fosforo e zolfo; provitamina D, vitamina C, vitamina B2 e B12; acidi grassi insaturi e amminoacidi (compresa la lisina essenziale e arginina). Ha un sapore leggermente piccante che lo rende unico e molto versatile nella preparazione di molte ricette. Inoltre questo fungo contiene un polisaccaride, la lentinan, che stimola le funzioni del sistema immunitario. Questo fungo è terapeutico orientale utile nel ridurre il colesterolo e prevenire l’aterosclerosi, protegge e promuove anche la formazione di anticorpi contro l’epatite B. I funghi shiitake combattere le infezioni fungine, come quelle causate da Candida albicans, ma hanno anche un effetto prebiotico perché favoriscono la formazione di una “buona” flora batterica intestinale. Questo farmaco contrasta la carie dentali naturali, grazie al potere contro germicida specie di Streptococcus che si nascondono nella placca dentale e aiuta in situazioni di sforzo fisico e mentale. Controindicazioni di shiitake, come con altri funghi medicinali, sono per coloro che soffrono di allergia ai funghi e coloro che hanno subito un trapianto d’organo.

Tarassaco: pianta da utilizzare nella sua interezza

main_dandelion_th.jpgIl tarassaco comune (Taraxacum officinale), cresce soprattutto nei prati ed è facilmente riconoscibile per i suoi luminosi fiori gialli che ben presto lasciano il posto a globi morbidi e piume chiamate fumarole. Il tarassaco è ricco di inulina, contiene olio essenziale, tannini, flavonoidi, vitamina A e C, minerali, acido caffeico e cumarico, nonché una mucillagine altamente idrofila. Di questa pianta possono essere utilizzate le foglie, le più tenere in insalata, la radice per il caffè di cicoria e i fiori gialli per le marmellate. La radice del tarassaco ha proprietà depuranti, perché stimola la funzione delle vie biliari, del fegato e dei reni, organi in cui avviene attivamente il trattamento delle tossine. Inoltre, stimolando la secrezione di tutte le ghiandole del tratto gastrointestinale (saliva, succo gastrico, pancreatico, intestinale) e dei muscoli del sistema digestivo producono un effetto lassativo. Nel linguaggio popolare questa pianta è conosciuta come “dente di leone, soffione, piscialetto”, per le sue proprietà diuretiche. Infine, il tarassaco è in grado di riattivare la funzione immunologica e aumentare la risposta immunitaria del sistema linfatico.

Taro: simil-patata tropicale

isolated-taro-root.jpgLa Colocasia esculenta è una pianta della famiglia delle Araceae comunemente nota con il nome di origine polinesiana Taro. Viene coltivato nelle zone tropicali di tutti i continenti ed è un alimento di base di particolare importanza per le popolazioni del Sud America, in Africa o in Asia. La radice, tossica se consumata cruda, può causare gravi irritazioni se entra in contatto con gli occhi o la pelle. A cottura ultimata, questa radice fornisce nutrienti simili a quelle della patata, ma è senza glutine, a basso contenuto di grassi, con un polpa gustosa se bollita, ricca di fibre, vitamine (A, B1, B2, B3, B5, B6, C, e e K) e minerali come potassio, sodio, calcio, rame, ferro, magnesio, manganese, selenio e zinco. La radice di taro è ricca di proprietà nutritive che contribuiscono a diminuire la pressione alta e il rischio di malattie del cuore, aumentano la forza del sistema immunitario, il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e combattono i radicali liberi. La radice di taro acquistati freschi devono essere conservati in un luogo fresco e buio ventilato, mai in frigorifero. Questa radice può essere utilizzata in molti modi, seguendo le ricette per le patate sia in forno che in zuppe.

Cozze: molluschi per gli anemici

cozze.jpgIl mitile (Mytilus galloprovincialis), anche noto come cozza, è un mollusco bivalve, costituito da due valvole robuste a forma di gocce collegate da tacche. Questi mitili sono coltivati nei vivai, per 100 grammi di parte edibile contengono moltissime proteine, ma hanno un basso contenuto di grassi, è anche ricco di calcio, fosforo, ferro, vitamina B1 e vitamina B2. La cozza è commercializzata viva ma la si può trovare anche surgelata, sgusciata o non. Durante la cottura le cozze devono aprirsi, vanno infatti scartate quelle che rimangono chiuse perché dannose. Le proprietà medicinali delle cozze sono collegate alle sue caratteristiche nutrizionali, sono utili per le persone con carenza di ferro, per chi soffre di debolezza dopo l’esercizio fisico, per controllare la pressione sanguigna e la ritenzione di liquidi. Questo crostaceo si caratterizza anche per gli acidi grassi omega 3 che aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Infine, le cozze contengono glucosamina, uno zucchero amminico, con proprietà anti-infiammatorie, utili per l’artrite e osteoartrite.

Limoni: simbolo del Mediterraneo

limonnoe_derevo_2.jpgIl limone, Citrus limon, appartenente alla famiglia delle Rutacee, limone è un agrume molto apprezzato per le sue numerose proprietà benefiche. Questo profumato frutto giallo, simbolo del Mediterraneo, ha origini asiatiche proviene, infatti dall’estremo Oriente (India e Cina), dove si trovava in natura. Questo aspro ma inconfondibile frutto è ricco di vitamina C, vitamina A e vitamine del gruppo B, ma anche di minerali come calcio, fosforo, ferro e manganese. Il limone è usato nella sua interezza, infatti, sia la polpa che il succo, che la buccia per scopi alimentari, la buccia è inoltre utilizzata per la produzione di saponi e detergenti. Il limone ha la proprietà di purificare e disintossicare il corpo se assunto regolarmente; preferibilmente al mattino quando si è ancora a digiuno, aiuta a regolare l’intestino, ma è anche  consigliato come astringente in caso di nausea e diarrea. Il limone è stato utilizzato nell’antichità per le sue proprietà antisettiche e anti-reumatiche, per profumare la biancheria, come antidoto contro i veleni e anche per imbalsamare le mummie. Oggi il limone è anche usato per prevenire il diabete e l’ipertensione,per trattare la pelle e dare lucentezza ai capelli. Viene utilizzato anche in aromaterapia per combattere lo stress e la depressione. Il succo di limone, applicato alle aree bruciate, aiuta a diminuire le cicatrici.

Curiosità! Spremere qualche goccia di succo di limone sui frutti di mare crudi aiuta ad eliminare fino al 92% di germi e batteri.