Conger: più massiccio di un’anguilla

CongerConger Conger è il nome latino di un pesce osseo predatore notturno, dal corpo affusolato, senza squame, grigio scuro, simile alle anguille. Questo pesce contiene una dose elevata di grassi omega 3 (27%) e omega 6 grassi (11%),  un’elevata percentuale di acidi grassi monoinsaturi (13%) e un buon contenuto proteico (14,2%). Una volta acquistato il pesce, procuratevi un coltello affilato e tagliatelo a metà longitudinalmente, rimuovendo le ossa e le interiora. La coda è piena di spine, quindi è preferibile usarla per fare una salsa. Questo pesce può essere cucinato in molti modi diversi, può essere bollito, lessato, alla griglia, ma in ogni caso, la cottura deve essere lunga. Quando si consuma la carne di questo pesce, si  dovrebbe comunque prestare attenzione perché è un pesce pieno di ossa.

Vitamina F: nota come Acidi Grassi

omega-3-alimentiLa pseudo vitamina F è costituita da tre acidi grassi polinsaturi: acido linoleico, acido linolenico e acido arachidonico, ed è comunemente indicato come acido grasso omega tre. Questa pseudo vitamina non può essere sintetizzata dal corpo quindi deve essere fornita dal cibo, per cui è importante sapere dove trovarlo. I quantitativi maggiori possono essere trovati in oli come olio di soia, olio di lino, olio di girasole, ma anche nelle noci, mandorle, arachidi, crostacei e salmone. La vitamina F è importante per il nostro corpo perché impedisce la deposizione di trigliceridi e colesterolo nelle arterie ed è essenziale per la salute della pelle e dei capelli, ma anche per il buon funzionamento della tiroide, delle ghiandole surrenali, dei nervi e delle mucose. Le carenze di questa vitamina sono particolarmente forti, infatti, si nota la secchezza e desquamazione della pelle, perdita di capelli, disturbi della coagulazione del sangue, iperlipidemia, colesterolo alto, malattie cardiovascolari e compromissione dello sviluppo del sistema nervoso centrale. Nel caso in cui si dubiti di assumerne a sufficienza con la dieta, provate a cambiare stile di vita e assumere integratori.

Cavolfiore: bianco alleato della salute

image_largeCavolfiore (Brassica oleracea) è una pianta che appartiene alla famiglia delle Crucifere, che comprende cavoli, broccoli, broccoli e Bruxelles rucola. È un alimento sano ed equilibrato, a basso contenuto calorico, le cui qualità sono note fin dai tempi antichi.
Il cavolfiore contiene fibre, minerali, come calcio, potassio, ferro, fosforo e magnesio, che sono essenziali per la formazione di cellule e tessuti e per regolare il metabolismo, inoltre contiene molte vitamine, soprattutto vitamina C e una buona dose di vitamina B9 (folico acido).
Il cavolo ha proprietà anti-infiammatorie, può prevenire e alleviare malattie infiammatorie. Una porzione di cavolo contiene circa 120 milligrammi di acidi grassi omega 3 e circa 92 milligrammi di acidi grassi omega 6  molto utili per il nostro benessere. Il cavolo è una fonte importante di sostanze benefiche che aiutano il sistema immunitario a difendere l’organismo da malattie e attacchi di germi e batteri. Il cavolo infine è un ottimo alleato contro l’ipertensione (pressione alta) a causa della presenza di acido glutammico, un amminoacido che contribuisce notevolmente ad abbassare la pressione sanguigna

Maracujà: frutto della passione del Sud America

maracujaPassiflora edulis, originaria del Sud America, è la pianta che genera un frutto noto in portoghese come maracujá o “frutto della passione”.
Questo nome deriva dai missionari spagnoli che vedendoli per la prima volta, accomunarono i i grandi e bellissimi fiori bianchi dal centro di colore rosa o viola alla Passione di Cristo. Nei tre steli si possono vedere i chiodi della crocifissione, mentre gli stami rappresentano le piaghe di Gesù, circondato dalla corona di spine.
Il frutto della passione è molto profumato, ovale o rotondo dalle dimensioni medio-piccole, la buccia, non commestibile, è spessa e robusta.
Contiene una polpa gelatinosa ricca di fibre, con un sapore molto fruttato e estremamente deciso, che dona una sensazione di freschezza. Questo frutto è ricco di vitamina A, C e B6 così come ferro, potassio, magnesio e fosforo.
È ideale per coloro che soffrono di ritenzione idrica, gastrite e colite. Grazie alla presenza di beta-carotene e bioflavonoidi, è in possesso di proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, rendendo la sua assunzione utile per proteggere la pelle dalle intemperie e combatte i radicali liberi.
I semi rosso-marrone di questo frutto esotico contengono circa il 3% di petrolio, fortemente aromatico, utilizzato per il suo alto contenuto di Omega 6 nei cosmetici, perchè che aiuta la salute della pelle.

If you want you can read this post in english here.