Conger: più massiccio di un’anguilla

CongerConger Conger è il nome latino di un pesce osseo predatore notturno, dal corpo affusolato, senza squame, grigio scuro, simile alle anguille. Questo pesce contiene una dose elevata di grassi omega 3 (27%) e omega 6 grassi (11%),  un’elevata percentuale di acidi grassi monoinsaturi (13%) e un buon contenuto proteico (14,2%). Una volta acquistato il pesce, procuratevi un coltello affilato e tagliatelo a metà longitudinalmente, rimuovendo le ossa e le interiora. La coda è piena di spine, quindi è preferibile usarla per fare una salsa. Questo pesce può essere cucinato in molti modi diversi, può essere bollito, lessato, alla griglia, ma in ogni caso, la cottura deve essere lunga. Quando si consuma la carne di questo pesce, si  dovrebbe comunque prestare attenzione perché è un pesce pieno di ossa.

Orata: pesce squisito

orata.jpgL’orata (Sparus aurata), uno dei pesci più preziosi e costosi, è un sparide, pesce di forma ovale, allungata e compressa, con il corpo ricoperto di grandi scaglie (tranne per il muso) caratterizzato da una mezzaluna d’oro tra il occhi. L’orata è fresca quando i suoi colori risultano brillanti, la carne soda e le scaglie ben attaccate al corpo. Questo pesce, dalla carne bianca, contiene 159 calorie per cento grammi e fornisce buone proteine e grassi Omega 3. Contiene anche vitamine B1, B2 e PP, sutili per il funzionamento del sistema nervoso e muscolare e una buona quantità di minerali tra cui fosforo, iodio, ferro e calcio. Sarebbe meglio scegliere sempre esemplari selvatici o da allevamenti  certificati per avere una migliore percentuale di omega-3.

Ricciola: pesce azzurro non di allevamento

greater_amberjack.jpgLa ricciola, Seriola dumerili, è un pesce di mare dalla carne deliziosa, che riesce a vivere facilmente sia nelle zone temperate del Mediterraneo che in quelle più fredde dell’Atlantico. Questo pesce, che può diventare molto grande, di solito vive in branchi in profondità, ha una colorazione blu-argento con una vena dorata sulla schiena e una polpa bianca simile al branzino. Può essere assaporato crudo, alla griglia o al forno, ma il modo migliore per mantenere intatte le proprietà del pesce è cuocerlo lentamente al vapore accompagnandolo con erbe aromatiche tritate. La carne bianca della ricciola, il cui sapore ricorda vagamente il tonno,  è ideale come fonte proteica in una una vita sana grazie al suo basso contenuto di calorie (160 per 100 g) e alla ricchezza di proprietà benefiche. La ricciola è ricca di proteine magre, ma anche di potassio, forsforo, vitamina A, D e acidi grassi polinsaturi omega-3.
Come sempre, per scegliere il pesce giusto da comprare, verificate che abbia un corpo rigido e duro, un colorito rosa-rosso sulle branchie, occhi vivi con una bella pupilla nera, non arrossata.

Brodo di pesce: il segreto degli chef

20140723-073158 pm-70318076.jpgCi sono occasioni nella nostra vita quando si vuole stupire il nostro partner o la nostra famiglia e gli amici con un buon risotto o semplicemente si vuole godere di un delizioso piatto nel comfort della propria casa. Il segreto per fare un delizioso risotto di pesce è il brodo di pesce, ne avete mai sentito parlare? Questo brodo è sempre usato dagli chef nella preparazione della base di molti piatti, si tratta semplicemente di bollire gli scarti del pesce in acqua e aromi. Per spiegare meglio cosa sia il brodo di pesce, vi illustrerò come preparare un delizioso risotto con gamberi argentini e zucchine per due persone.
Per preparare il brodo di pesce e il risotto vi serviranno 8 gamberi provenienti dalla Argentina, una piccola zucchina, 3 noci di burro, un pezzo 5 cm di porro, origano (altre spezie a piacere), 1 lime, 180g di riso Arborio e, ovviamente, il sale.
Iniziate rimuovendo la testa e la coda del gambero e mettetele da parte. Utilizzate metà del porro, tritatelo finemente e mettetelo a cuocere in una pentolino caldo con una noce di burro fino a quando il porro apparirà leggermente marrone. Quando saranno cotti i porri (ci vogliono solo pochi minuti) aggiungete le teste e le code dei gamberetti, fate scottare per un minuto, poi aggiungete le spezie e coprite il tutto con acqua. Lasciate cuocere il tutto per un lungo periodo di tempo (circa 40 minuti) a fuoco lento, coprendo il pentolino con un foglio di alluminio che lascia fuoriuscire leggermente il vapore. Mentre il preparato sobollirà fate pure ciò che volete (ricordandovi di mettere i gamberi puliti, ovvero senza budello e sciacquati, in frigo). Al termine della cottura del brodo di pesce, filtrate il brodo per rimuovere le spezie e gli alimenti. Il brodo che ne otterrete va messo su un secondo pentolino assieme ad un bicchiere d’acqua e fato riscaldare per essere usato nella preparazione del risotto.
Per preparare il risotto: prendete i gamberi puliti dal frigo, fateli scottare in una padella calda con una noce di burro e fate sfumare con il succo di mezzo lime. Quando i gamberi appariranno rosa (con i bordi tendenti al marrone), rimuoveteli dal fuoco e lasciateli riposare su un piatto a parte. Nella padella appena utilizzata per preparare i gamberi, senza lavarla ma senza gamberi, fate scottare le zucchine tagliate a pezzetti, il resto del porro e il riso, mescolate per qualche secondo. Aggiungete un bicchiere di brodo di pesce caldo e iniziate a mescolare. Il riso Arborio richiede 16 minuti per essere pronto e per prepararlo nel miglior modo è necessario mescolare spesso e aggiungere piano piano il brodo di pesce per farlo assorbire del tutto prima di aggiungerne altro. Quando il riso sarà quasi pronto per essere servito, aggiungete i gamberetti tritati grossolanamente e mescolate. Una volta cotto, spegnete il fuoco, aggiungere una noce di burro e aggiustate di sale mescolando continuamente per rendere il risotto perfetto.

Salutare e facile pranzetto di pesce

20140716-041354 pm-58434716.jpgAvete mai desiderato un pranzo leggero, sano e facile da preparare? Oggi vi propongo una delizia con soli 6 ingredienti che ti fanno impazzire grandi e piccini. Per questa ricetta avrete bisogno di (ingredienti per due persone):
6 piccole zucchine,
120 g di gamberi, preferibilmente dell’atlantico pesati a crudo con carapace ma non la testa,
120 g di filetto di salmone rosa
3 piadine con un diametro di 20-25 cm
olio di oliva e sale.
Serviranno anche due padelle, meglio se antiaderente o di ceramica. Iniziando rimuovendo il carapace dei gamberi e togliendo loro l’intestino, sciacquateli e metteteli da parte. A questo punto, affettate le zucchine e gettatele in una padella calda, le zucchine sono ricche di acqua e quindi in questa fase non è necessario aggiungere altro. Fate attenzione a non bruciare le zucchine ma fatele rosolare, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Nel frattempo, pulite la postazione di lavoro e scaldate la seconda padella. Oliate usando le dita il salmone. Posizionatelo nella padella calda e lasciatelo sfrigolare. Girate il salmone quando si vede che comincia a cambiare colore, fate attenzione a non cuocerlo troppo. Nel frattempo, le zucchine dovrebbero aver raggiunto il punto ideale di cottura, aggiungete nella padella i gamberi, un filo d’olio e mescolate, cucinando fino a quando i gamberi non saranno diventati rosa. Ora che tutto è cucinato, cospargete di sale e mettete il cibo in un piatto da portata. Nelle due padelle usate fino ad ora, cuocete per per 1 minuto (30 secondi per lato) ogni piadina. Posizionate le piadine su piatti, tagliatele a metà e riempitela di gamberi e zucchine, avvolgete e assaporate!

Halibut: proteine e minerali

halibutIl termine Halibut si riferisce a un gruppo di pesce piatto acqua salata distinguibili in halibut dell’Atlantico (Hippoglossus hippoglossus), halibut del Pacifico (Hippoglossus stenolepis), California halibut (Paralichthys californicus), ippoglosso nero (Reinhardtius hippoglossoides) e halibut nano (platessoides Hippoglossoides). Le caratteristiche comuni di queste specie di pesce sono l’avere un corpo schiacciato, con entrambi gli occhi sullo stesso lato, la mandibola prominente con denti forti e una pinna caudale di forma triangolare. L’halibut ha una carne molto gustosa, soda e compatta, è ricca di grassi polinsaturi, a basso contenuto di calorie, quindi consigliato in una dieta sana. Questo pesce oltre ad essere ricco di proteine contiene anche minerali quali potassio, fosforo, sodio, magnesio e calcio e vitamina A, vitamina D, vitamina J.

Merluzzo: conosciuto per i suoi molti usi

merluzzoIl merluzzo, un pesce ben noto ed ampiamente utilizzato, può appartenere a quattro diverse specie: Gadus murhua (baccalà comune, diffuso in Atlantico), Gadus macrocephalus (più frequente nel Pacifico), ma anche il Ling e Brosme. Questo pesce è spesso preparato in modi ben noti, lo stoccafisso (130 kcal per 100 g), ottenuto esponendo il pesce al freddo vento invernale per farlo asciugare, e il baccalà (95 kcal per 100 g), ottenuto aprendo il pesce disossato a libro, mettendolo in un barile e coprendolo di sale.
Nelle terre del Mediterranee e del Mare del Nord, il merluzzo è spesso venduto sotto il nome di nasello, data l’assenza di quest’ultimo nei mari di cui sopra.
Il merluzzo è un pesce a polpa bianca particolarmente digeribile, a basso contenuto di grassi (pochi ci sono acidi grassi polinsaturi Omega 3, che riducono il colesterolo cattivo), basso contenuto di calorie (80 kcal per 100 g), ricco di minerali come fosforo, calcio, iodio e ferro, e di vitamine del gruppo B. Una piccola curiosità circa il merluzzo è il suo alto contenuto di arginina, una sostanza che può ridurre i problemi di erezione.

You can read this post in english here.